Impianti di subirrigazione a goccia

Impianti di subirrigazione a goccia

Subirrigazione

Irrigare risparmiando il 60% dell’acqua. 


Grazie ai positivi studi ed alle esperienze fatte con l'irrigazione a goccia, l’ultima frontiera nell’irrigazione agricola è la subirrigazione, ovvero un tubo gocciolante (chiamato ala gocciolante) interrato tra 20 e 40 cm di profondità e capace di tenere inumidito il terreno e far sì che tutta l’acqua venga utilizzata dalla coltura.


Con il termine efficienza irrigua si identifica la quantità di acqua utilizzata dalla pianta rispetto all’acqua fornita al terreno. 

Per sistemi tradizionali a scorrimento tale valore è pari al 40%, pari al 65% per sistemi di irrigazione a pioggia, arrivando al 99% con sistemi di subirrigazione. Ciò grazie ad una somministrazione dell’acqua lenta ed in prossimità delle radici.


Ulteriori vantaggi agronomici legati agli impianti di subirrigazione sono garantire l’uniformità di distribuzione sull’intera superficie servita; mantenere il suolo asciutto nell’interfila permettendo il passaggio di macchine operatrici; mantenere il terreno ben areato evitando compattazione e fessurazioni; favorire un maggiore controllo della salinità del terreno; permettere l’automazione di tutte le fasi del processo irriguo; permettere l’installazione anche in terreni non pianeggianti.


Il sistema di subirrigazione permette inoltre di rispettare l’ambiente grazie al risparmio di trattamenti chimici fogliari tipici del pre e post precipitazione; riduce la quantità di fertilizzante perchè erogato con costanza e precisione per mezzo di pompe per fertirrigazione; permette una sensibile diminuzione della potenza richiesta per il funzionamento con conseguente riduzione di consumi elettrici o di carburante.

Immagini

Documenti

Video

  • interramento ala gocciolante su mais

  • scavo testata per collegamento ala gocciolante

  • Interramento ala su seminativo

  • Interramento ala su vigneto

  • Matteo Pasqualato @ Enovitis – Simei 2015