Impianti sportivi

Impianti sportivi
campi sportivi, che siano in erba, terra battuta o materiali sintetici, deve soddisfare una serie di esigenze diverse a seconda della disciplina sportiva a cui sono dedicati e relativamente più complesse rispetto ad una normale area verde pubblica.

Innanzitutto c'è la necessità di una irrigazione ottimale per il mantenimento del terreno nelle migliori condizioni, in modo da ottenere una bagnatura omogenea che non crei zone più secche o ristagni d'acqua che potrebbero avere effetti negativi non solo sulla qualità del tappeto erboso, ma anche su alcune dinamiche di gioco (rimbalzi irregolari, possibilità di scivolate, ecc.)

La presenza di irrigatori, inoltre, deve creare il minimo ingombro in modo ottenere la massima agibilità del campo senza intralci, e conseguente pericolo, per gli atleti e per il gioco stesso.

Nel caso specifico dei campi in terra battuta e materiale sintetico, bisogna poi considerare anche la necessità di bagnature del terreno, oltre che omogenee, anche veloci, magari sfruttando i brevi intervalli tra una partita e la successiva.

Da questo si può capire come ogni campo, specifico per una singola attività sportiva, necessiti di specifici posizionamenti di irrigatori che sono a loro volta studiati per irrigazioni specifiche quali il calcio, il rugby e il football, il tennis, l'atletica, il baseball ed il golf; a tutto questo va aggiunta poi l'esigenza di un alto livello di automazione, tramite centraline e programmatori, e di una minima richiesta di manutenzione in modo da ridurre al minimo la necessità di interventi umani per la gestione dell'impianto irriguo.

Irrigazione Veneta oltre a fornire la consulenza e tutti i materiali necessari alla realizzazione è in grado di fornire attrezzature e personale per la posa dell'impianto.

Immagini

Documenti